Il Blu è un colore caldo

Immagine

La Vita di Adele è un bellissimo film e la Graphic Novel da cui è tratta la pellicola non è da meno. Purtroppo in Italia se n’è parlato spesso, se non solamente, per le scene di sesso, ma ci sarebbe tanto di cui parlare. Le differenze fra le due opere sono molte, ad iniziare dal nome della protagonista: Clementine nella Graphic Novel e Adele nel film.

Uno degli aspetti interessanti della pellicola  sono le due vite di Adele (o i due capitoli come nel titolo completo “La vita di Adele, Capitoli 1 & 2)
La vediamo alle prese in situazioni simili, prima e dopo essersi innamorata di Emma. Le manifestazioni (contro il governo la prima, il Gay Pride la seconda), l’incontro con gli amici all’indomani di un appuntamento amoroso, il sesso.
La Clementine del libro invece ripercorre tutti i passaggi di una ragazza che scopre la propria omosessualità, e le conseguenze principali che ciò comporta vivendo in provincia, negli anni 90. Nonostante tutti gli stereotipi del tema trattato,  l’autrice riesce a non essere mai banale, fino alla fine. I finali delle due opere sono comunque totalmente differenti. Strano, infine, che si impieghi meno tempo per leggere il libro che per vedere il film.

Li consiglio entrambi, ma do 5 stelle solo alla graphic Novel e alle protagoniste della pellicola. Al Film invece ne do 4, di stelle, nonostante mi abbia fatto scoprire questa bellissima canzone

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...