Stay Angry, Stay Kind

Un altro post Su Pulp fiction? Cosa ci sarà mai da aggiungere? Su questa pellicola, in vent’anni ho letto di tutto. Negli anni 90 ho comprato diversi saggi, letto e riletto la sceneggiatura. Negli anni zero ho trovato migliaia di  trivia sul web. Con il DVD mi sono potuto godere gli extra, vedere il backstage, la scena tagliata di Vincent Vega e Mia Wallace. L’unico problema, almeno nel dvd italiano, era che i sottotoli erano fatti malissimo. Non era proprio possibile vederlo in lingua originale, erano presenti solo quelli in italiano tra l’altro. Oggi, finalmente, ho potuto vedere Pulp Fiction in lingua originale con i sottotitoli in inglese.
Ogni film andrebbe visto così. In questo modo, vedo i film e le serie Tv da anni.
Aver visto Pulp Fiction almeno un centinaio di volte, ma mai  in lingua originale, era un peso troppo grande da poter sopportare. Conoscendo tutto il film a memoria non ho avuto il problema di capire il significato di certe battute. Mi è sembrato strano però sentire per ben due volte la parola Pepsi. Quindi, dopo la visione, ho rivisto le due scene dove viene citata:

LanceBut this one,is a fuckin’ madman.
VincentRemember, I just got back from Amsterdam.
LanceAm I a nigger? Are we in Inglewood? No. You’re in my home. Now, white people who know the difference…between good shit and bad shit, this is the house they come to.
Now, my shit, I’ll take the Pepsi Challenge with that Amsterdam shit…any old day of the fuckin’ week. VincentThat’s a bold statement.

JulesWhat is a miracle, Vincent?
VincentAct of God.
JulesAnd what’s an act of God?
VincentWhen, um, God makes the impossible possible. But this morning…I don’t think qualifies.
JulesHey, Vincent. See, that shit don’t matter. You’re judging this shit the wrong way.
It could be God stopped the bullets, changed Coke to Pepsi, found my car keys. You don’t judge shit like this based on merit.

Nella prima scena, nell’edizione italiana, la Pepsi è sparita. Ma andiamo con ordine:  Lance (Eric Stoltz) è pronto a sfidare la roba di Amsterdam con la Pepsi Challange. Il riferimento era a un’iniziativa adottata dalla Pepsi dagli anni 70. Veniva chiesto a dei passanti di gustare  due bevande alla cieca, Pepsi e Coca Cola.  e di indicare la preferenza
Voleva dimostrare che se non si era condizionati dal sapere quale delle due bevande fosse la Coca Cola gli assaggiatori avrebbero preferito la pepsi. La seconda citazione della Pepsi è alla fine del film. Anche se  cronologicamente parlando succede prima che Vincent (John Travolta) acquisti l’eroina da Lance.

Qui Jules (Samuel L Jackson) dice che può essere stato Dio ad aver fermato quei proiettili, ad aver cambiato la Coca in Pepsi
Beh, cosa succederà dopo è chiaro a tutti. Jules pensa che sia un segnale divino e quindi si ritira. Vincent, che non la pensa allo stesso modo, verrà ucciso a casa di Butch (Bruce Willis). Quando noi ascoltiamo Jules fare quel discorso sappiamo già che Vincent sarà ucciso. Diamo quindi ragione a Jules, che secondo noi ci aveva visto giusto. Quello era da interpretare come un segnale.
It could be God stopped the bullet
Jules però non si ferma a questo. Dice anche che, secondo lui, “It could be God …changed Coke to Pepsi” Ma se “coke” è la cocaina, come chiama l’eroina Lance? La Pepsi. E chi scambia la Coca per l’eroina? Mia Wallace (Uma Thurman). Se non avesse scambiato l’eroina per la coca non sarebbe andata in overdose, e la sua serata con Vincent sarebbe potuta finire in tutt’altro modo. Vincent ha provato ad autoconvincersi in bagno che avrebbe dovuto salutare Mia, concludere lì la serata, andare a casa e farsi una sega. Sapeva che era una questione morale e di lealtà. Ma ci sarebbe riuscito se non avesse visto Mia Wallace in overdose per aver scambiato l’eroina per la coca? Lui ha continuato a fare il gangster per Marsellus Wallace, nonostante il segnale divino, i proiettili “fermati” da Dio.
C’era stato anche un altro segnale, che Vincent non ha colto. C’era stata una predizione. Cosa gli dice Jules? “It could be God… changed Coke to Pepsi” Questo ci dice Tarantino tramite Jules. Noi sappiamo che non aver interpretato quel segnale come divino avrà conseguenza la morte di Vincent. Quei segnali, perché sono due: i proiettili e l’aver scambiato la coca con l’eroina.
Ora, quante possibilità ci sono che questa interpretazione sia corretta?
Una? Nessuna? Centomila? Anche fosse solo una,  non avresti mai potuto saperlo guardando il film doppiato in italiano. La sceneggiatura più innovativa degli ultimi 50 anni viene cambiata dalla direzione del doppiaggio italiano come se niente fosse, con troppa leggerezza forse. Questa, come tutti i film e le serie tv che escono in Italia. La cosa più assurda, infine, è comprare dei DVD e Blu Ray che non includono spesso i sub in inglese o con dei sottotitoli pessimi, fatti da persone che hanno percepito una retribuzione per quel lavoro, mentre in rete trovi dei sottotitoli fatti da ragazzi “dilettanti” ma che curano ogni minimo dettaglio e lo fanno per passione, gratuitamente, quotidianamente, per gli altri. Senza chiedere nulla in cambio.  Questa forma di gentilezza forse è da interpretare come un intervento divino, per ricordarci che la gentilezza è sottovalutata.
Stay Agry, stay kind

Annunci